Cronaca Crocetta / Via San Secondo

Morto imprenditore suicida: si era sparato per le troppe tasse

E' morto al Cto di Torino Mario Trombone, l'imprenditore di 73 anni che si era sparato nel suo ufficio, in via San Secondo, perché oppresso dalle tasse e timoroso di non poter mandare avanti la sua azienda

Mario Trombone è morto. L'imprenditore 73enne, che nella mattinata di venerdì si era sparato alla testa nel suo ufficio in via San Secondo perché "oppresso dalle tasse", è deceduto al Cto di Torino dove era già arrivato in condizioni disperate.


La famiglia dell'imprenditore ha autorizzato l'espianto degli organi. Secondo i medici il fegato, i reni e le cornee sono idonee per essere trapiantate. Il fegato verrà impiantato nelle prossime ore ad un uomo milanese di 48 anni alle Molinette di Torino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto imprenditore suicida: si era sparato per le troppe tasse

TorinoToday è in caricamento