Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Scende in cantina ad aggiustare la caldaia, pensionato muore intossicato

Il dramma ad Airasca. Luigi Basta, pensionato di 66 anni, è stato trovato senza vita nella cantina di casa. A dare l'allarme il figlio che lo ha trovato senza vita incastrato tra due intercapedini

Luigi Basta, un pensionato di 66 anni, è stato trovato senza vita questa mattina nella sua abitazione di Airasca. L'uomo, ha raccontato la moglie, era sceso in cantina per controllare l'impianto di riscaldamento perché aveva notato del fumo e la cosa lo aveva insospettito.

Da quella cantina però non è più uscito. Quando i Carabinieri, chiamati dal figlio della vittima, sono arrivati hanno trovato il corpo dell'uomo incastrato tra due intercapedini.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, Luigi Basta sarebbe stato ucciso dalle esalazioni di monossido di carbonio dell'impianto provocate dalla caldaia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scende in cantina ad aggiustare la caldaia, pensionato muore intossicato

TorinoToday è in caricamento