menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luca Rastello in una foto di Repubblica

Luca Rastello in una foto di Repubblica

Si spegne a San Salvario il giornalista di Repubblica Luca Rastello

Tra pochi giorni avrebbe compiuto 54 anni, una trentina dei quali passati a fare inchieste, scrivere libri e romanzi. E' stato stroncato da una malattia incurabile contro cui lottava da anni. A dare la notizia è stato il giornale Repubblica

Il giornalista e scrittore Luca Rastello si è spento nella serata di ieri nella sua casa di San Salvario. Stroncato da una malattia incurabile, un cancro contro cui lottava da anni, lascia la compagna Serena, la moglie Monica e le due figlie Elena e Olga. 

Avrebbe compiuto 54 anni il prossimo giovedì, una trentina dei quali passati a fare quello che gli dava più emozione: l’inviato e il giornalista. Luca ha lavorato a lungo per il gruppo editoriale Espresso, iniziando proprio per l’Espresso, passando poi a “D”, all’Indice e nelle redazioni di Repubblica di Torino e Milano. Proprio nel torinese si occupava ormai in pianta stabile di quanto avviene in Valsusa con la costruzione dell’alta velocità. A proposito fece anche un reportage insieme a Andrea De Benedetto dal titolo emblematico, “Binario morto”.

A dare notizia della morte prematura di Luca Rastello è stata Repubblica. “Luca Rastello non c’è più”, ha scritto il giornale sul proprio sito internet salutando per l’ultima volta il collega.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento