Ancora una vittima in montagna: perde la vita un 23enne di Maglione

Luca Brunello, 23 anni, è precipitato per 200 metri in un crepaccio sul monte Mucrone, sopra Biella. Inutili i soccorsi

Luca Brunello aveva 23 anni

Un 23enne di Maglione, Luca Brunello, è morto ieri, domenica 18 dicembre, precipitando nei pressi della vetta del Monte Mucrone sopra Oropa, nel Biellese.

L'incidente è avvenuto a un'altitudine di 2.335 metri circa lungo la cresta della montagna, poco dopo essersi separato da un compagno di escursione con cui era salito fino all'anticima, dove si trovano i resti di un vecchio impianto sciistico. Il suo amico, rimasto sul sentiero, ha deciso di scendere per chiedere aiuto dopo averlo atteso invano.

Si è imbattuto in un tecnico del soccorso alpino, che ha contattato la centrale operativa di Torino. L'elicottero inviato ha individuato la salma del ragazzo quasi subito: era caduto in uno strapiombo per 200 metri, senza alcuno scampo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per recuperare la salma è stato necessario imbarcare sull'elicottero un secondo tecnico di elisoccorso a causa del terreno impervio in cui si trovava.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Ambulante positivo al coronavirus va al mercato a vendere frutta e verdura: denunciato

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento