Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Morto De Cartier a pochi giorni dalla sentenza del processo Eternit

Il prossimo 3 giugno era prevista la sentenza d'appello per il processo Eternit. In primo grado De Cartier, barone belga, era stato condannato a 16 anni

Nella notte è morto il barone belga Louis De Cartier, noto nel capoluogo piemontese per essere stato condannato a 16 anni di reclusione nel processo, in cui era uno degli imputati, riguardante la Eternit.

Scompare a pochi giorni dalla sentenza d'appello, prevista per il prossimo 6 giugno. Aveva 92 anni e l'ultimo periodo lo aveva trascorso nella sua immensa villa in Belgio mentre i legali lo difendevano nelle udienze al Tribunale di Torino.

E' stato amministratore delegato della multinazionale Eternit, che in Italia aveva quattro stabilimenti, dal 1966 al 1978 e poi presidente del consiglio d'amministrazione fino al 1986. Nel febbraio del 2012 è stato ritenuto colpevole di disastro ambientale doloso e da qui la condanna a 16 anni. Nell'udienza del processo d'appello dello scorso 13 marzo, il pm Raffaele Guariniello aveva chiesto la condanna a 20 anni di reclusione per le migliaia di morti provocate dalle esalazioni degli stabilimenti italiani della Eternit.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto De Cartier a pochi giorni dalla sentenza del processo Eternit

TorinoToday è in caricamento