Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Torre Pellice

Tenta furto in ospedale, ladro muore nella fuga precipitando in un canalone

L'uomo sarebbe caduto nel dirupo nel tentativo di raggiungere la sua auto, lasciata parcheggiata poco distante dal nosocomio. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri per individuare eventuali complici

E' stato trovato morto dopo essere precipitato in un canalone, il ladro che, nella notte di ieri, ha tentato - probabilmente con l'ausilio di un complice - un furto nell'ospedale Valdese di Torre Pellice, a pochi passi da Pinerolo.

Il corpo dell'uomo è stato rinvenuto dai carabinieri soltanto questa mattina in località Albertenga a Torre Pellice, anche se è ipotizzabile che la morte risalga alla scorsa notte.

Il giovane, un romeno di 37 anni, potrebbe essere precipitato nel canalone - facendo un volo di 150 metri - durante la fuga dall'ospedale nel quale si era introdotto per perpetrare un furto. Interrotto nella sua azione illecita a causa dell'arrivo dei militari, l'uomo sarebbe fuggito in un bosco poco distante dal nosocomio, all'interno del quale aveva parcheggiato la sua Opel Astra, con tanto di materiale per lo scasso.

Nella frenesia della fuga, infatti, il ladro potrebbe non aver visto il dirupo, precipitando nel canalone e trovando quindi la morte. L'auto - intestata alla vittima - era stata trovata dai militari già la scorsa notte, a seguito delle ricerche effettuate dopo la segnalazione del tentato furto.

E' probabile che il 37enne trovato morto abbia agito aiutato da uno o più complici. In questo momento sono in corso le indagini dei carabinieri per chiarire l'esatta dinamica dell'accaduto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta furto in ospedale, ladro muore nella fuga precipitando in un canalone

TorinoToday è in caricamento