Si era ucciso due mesi fa in Val Grande, trovato oggi il cadavere

Kurt Schwenenberg due mesi fa si era tolto la vita sparandosi al volto con un fucile. Il suo corpo è stato trovato in una baita a Cicogna, in Val Grande

I Vigili del Fuoco e i Carabinieri quest'oggi hanno trovato il corpo di un uomo che si era tolto la vita, con un colpo di fucile al volto, due mesi fa in una baita di Cicogna, in Val Grande. La vittima è uno svizzero di 43 anni, Kurt Schwenenberg che conduceva una vita solitaria e viveva in un piccolo paese del Cantone elvetico del Ticino. A dare l'allarme sono stati i vicini, preoccupati dalla persistente puzza che usciva dalla baita dove è stato trovato il corpo, in avanzato stato di decomposizione, di Schwenenberg. Il fucile era accanto al cadavere. (Ansa)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento