Si era ucciso due mesi fa in Val Grande, trovato oggi il cadavere

Kurt Schwenenberg due mesi fa si era tolto la vita sparandosi al volto con un fucile. Il suo corpo è stato trovato in una baita a Cicogna, in Val Grande

I Vigili del Fuoco e i Carabinieri quest'oggi hanno trovato il corpo di un uomo che si era tolto la vita, con un colpo di fucile al volto, due mesi fa in una baita di Cicogna, in Val Grande. La vittima è uno svizzero di 43 anni, Kurt Schwenenberg che conduceva una vita solitaria e viveva in un piccolo paese del Cantone elvetico del Ticino. A dare l'allarme sono stati i vicini, preoccupati dalla persistente puzza che usciva dalla baita dove è stato trovato il corpo, in avanzato stato di decomposizione, di Schwenenberg. Il fucile era accanto al cadavere. (Ansa)

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Si toglie la vita con un colpo di pistola: aveva solo 30 anni

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

Torna su
TorinoToday è in caricamento