Non ce l'ha fatta il professor Tarone, si è spento nella notte al Cto

Guido Tarone, direttore del Dipartimento di Biotecnologie e Scienze per la Salute dell'Università di Torino, è morto in seguito all'incidente avuto in bicicletta nella giornata di ieri a Baldessero. All'origine potrebbe esserci stato un malore

Non ce l'hanno fatta i medici del Cto a salvare la vita a Guido Tarone. Il direttore del Dipartimento di Biotecnologie e Scienze per la Salute dell'Università di Torino è morto nella notte a causa dei forti traumi riportati dalla caduta in bicicletta avvenuta ieri mattina a Baldissero, sulla collina torinese.

Era uscito di casa per fare un giro in bicicletta non troppo distante quando improvvisamente è caduto e ha battuto violentemente la testa sull'asfalto. Ancora da accertare la causa, ma potrebbe avere avuto un malore. A vedere la scena sono stati alcuni passanti, i quali hanno chiamato i soccorsi. Il volo dell'elicottero del 118 verso il Cto non è però servito: Tarone è stato operato appena è arrivato in nosocomio, ma le gravi condizioni sono peggiorate con il passare delle ore.

Sessantatré anni, Tarone si laureò in Scienze Biologiche all'Università di Torino nel luglio 1974 con il massimo dei voti, 110 e lode. Nello stesso anni divenne tecnico coadiutore presso l'Istituto di Anatomia Umana e lì rimase per due anni, prima di approdare all'Istituto di Istologia e alla Sezione di Biologia del Dipartimento di Genetica Biologia e Chimica Medica. Dal 1993 divenne professore di Biologia Cellulare. Guido Tarone era conosciuto anche all'estero per via di diverse ricerche e dottorati svolti in particolare negli Stati Uniti.

La sua morte lascia un grande vuoto nel dipartimento che attualmente dirigeva lavorando con la moglie, anch'essa docente universitaria.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Cade con la moto e sbatte la testa contro il marciapiedi, ragazzo morto

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

Torna su
TorinoToday è in caricamento