Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Via Forno

Tenta di scavalcare il cancello ma si strangola nella rete: morto 56enne

La tragedia è avvenuta a Pratiglione, in provincia di Torino. A chiamare i soccorsi un passante che aveva visto la vittima appesa

Tragedia ieri sera nel Torinese, dove un uomo di 56 anni è morto strangolato dalla recinzione di plastica che stava cercando di scavalcare per entrare in casa.

L’episodio è avvenuto in un’abitazione di Pratiglione, piccolo comune di 600 abitanti nel Canavese. La vittima, Giuseppe Turigliatto, stava tornando nella sua villetta di via Forno, lungo la strada provinciale che da Pratiglione porta alla località Forno. Quando era sul punto di aprire la porta del cancelletto che dava sul giardino, la chiave si è inavvertitamente spezzata all’interno della serratura.

A quel punto l’uomo ha tentato di scavalcare la recinzione per raggiungere la porta di casa. Tuttavia, nell’oltrepassare la rete di protezione è finito sulla recinzione stessa e, secondo le prime ricostruzioni, la rete gli si sarebbe attorcigliata al collo e lo avrebbe strangolato fino a farlo soffocare. 

Ad accorgersi del dramma è stato un passante che, dopo averlo visto appeso, ha immediatamente chiamato 118 e carabinieri ma, purtroppo, per Giuseppe non c’è stato nulla da fare. 

Il fatto è ora stato segnalato alla magistratura di Ivrea che, con ogni probabilità, nelle prossime ore disporrà l’autopsia per meglio stabilire le dinamiche di questa assurda tragedia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di scavalcare il cancello ma si strangola nella rete: morto 56enne

TorinoToday è in caricamento