Cronaca Centro / Piazza Palazzo di Città

È morto Gianni Vattimo, aveva 87 anni

È stato filosofo e politico italiano

È morto Gianni Vattimo. Il noto filosofo aveva 87 anni ed era ricoverato all'ospedale di Rivoli. Al suo fianco il compagno Simone Caminada che è stato anche assistente per 14 anni del filosofo. La notizia è stata diffusa dal quotidiano La Repubblica che ne ha avuto notizia dallo stesso Caminada. Vattimo oltre ad essere filosofo e teorico del pensiero debole, è stato anche politico eletto al Parlamento europeo per due legislature prima con i Democratici di Sinistra dal 1999 al 2004 e poi con l'Italia dei Valori dal 2009 al 2014. 

Le reazioni della politica

Numerose le reazioni del mondo della politica piemontese a partire da quella di Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, che ha detto che "se ne va una mente illuminata, un grande filosofo e un punto di riferimento nel panorama culturale italiano, internazionale e di una terra, il Piemonte, che è stata e sarà sempre la sua casa".

Per il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, "Gianni Vattimo ha rappresentato un punto di riferimento della filosofia contemporanea e dell'impegno politico per la libertà. Lascia un grande vuoto in tutti noi e nella sua Torino cui tanto era legato".

Anche Chiara Appendino, deputata del Movimento 5 Stelle ed ex sindaca di Torino, ha omaggiato Vattimo: "Ci lascia una delle menti più fini e illuminate del pensiero del Novecento. Un filosofo che ha impreziosito la conoscenza, ma anche un uomo che ha saputo dimostrare l'importanza dell'impegno civile e politico". 

Per l'assessore comunale Jacopo Rosatelli "Gianni Vattimo è stato non solo un filosofo di grande rilievo internazionale, ma anche un importante protagonista della lotta per i diritti nella storia del nostro Paese. Torino perde uno dei suoi figli prediletti, un intellettuale di sinistra dotato di uno sguardo lucido, ironico, originale. Giovane maestro delle ragazze e dei ragazzi del Sessantotto, ha continuato a saper parlare ai più giovani appassionandoli all'avventura del pensiero". 

Infine il ricordo personale di Silvio Viale, Radicali Italiani e +Europa, che ha raccontato di come Vattimo lo indicava scherzosamente come il 'mio ginecologo di fiducia': "Oggi non conta quanto sia stato d’accordo o in disaccordo con lui. Torino ha perso un grande uomo di cultura e lo deve onorare come merita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Gianni Vattimo, aveva 87 anni
TorinoToday è in caricamento