Cade e batte la testa giocando, muore un bambino di due anni

In braccio ad un amico della madre, il bambino si sarebbe improvvisamente divincolato cadendo a terra e battendo il capo. Inizialmente si pensava che fosse nulla di grave, poi la tragedia

Sembrava che fosse nulla di grave e invece poche ore dopo è morto. E' la tragedia che si è consumata all'ospedale Regina Margherita di Torino: vittima un bambino di due anni residente nella provincia di Biella.

Gabriele, questo il nome del piccolo, ha battuto violentemente la testa nel centro commerciale "Gli Orsi" di Biella dove lavora la madre. Stava giocando in braccio ad un amico di quest'ultima quando è scivolato e caduto. Aveva sbattuto il capo ma almeno inizialmente si pensava ad un piccolo bernoccolo e basta. Invece a casa Gabriele ha continuato a lamentarsi e così i genitori lo hanno portato al Pronto Soccorso di Biella.

In ospedale i medici hanno dato la brutta notizia. La botta aveva causato un ematoma. Necessario il trasporto d'urgenza al Regina Margherita per tentare la rimozione. La corsa contro il tempo non è però bastata. Gabriele, poco dopo essere arrivato nell'ospedale infantile del capoluogo piemontese, è deceduto a causa di un'emorragia cerebrale.

Malgrado la dinamica dell'incidente appaia abbastanza chiara, serviranno ancora ulteriori accertamenti autoptici per dettagliare le cause della morte. I funerali, inizialmente fissati per giovedì, alle 10 nella chiesa della Trinità, sono stati sospesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento