Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Si era finto morto per non pagare le tasse, colto da un infarto a Capodanno

Risultava morto da anni in modo tale da non pagare le tasse. Ma questa estate fu scoperto e denunciato. A indagini ancora in corso, Franco Fecarotta, panettiere di Nichelino, è stato colto da un infarto

Franco Fecarotta è morto nella notte di Capodanno. Il panettiere di Nichelino che a luglio balzò agli onori della cronaca per aver inscenato la sua morte (tre anni fa) per sfuggire al fisco, questa volta ha perso la vita per davvero, stroncato da un infarto.

Le indagini su quanto fu scoperto questa estate erano ancora in corso. Franco, all'epoca per tutti Giovanni, fu suo malgrado protagonista di un incidente a Nichelino. Con l'auto urtò una palina segnaletica e si diede alla fuga a piedi, lasciando la sua Ford Escort non assicurata in mezzo alla strada. La municipale riuscì a risalire a lui grazie ad una partita iva riportata su un foglio dimenticato all'interno dell'abitacolo, che fece non solo scoprire il colpevole del danno comunale, ma portò alla luce un fatto molto più grave. Franco Fecarotta risultava morto ed evasore da almeno quindici anni.

A nulla valsero i suoi tentativi di giustificarsi dando la colpa ad un errore. Il ritorno in vita fece scoprire tutto quello che negli anni aveva ben nascosto, tra cui il rinnovo della patente mai fatto, o la tasse mai pagate.

Adesso la sua panetteria ha la serranda abbassata e la scritta "chiusa per lutto". Franco Fecarotta si è spento a 52 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si era finto morto per non pagare le tasse, colto da un infarto a Capodanno

TorinoToday è in caricamento