rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Morto a Torino il sociologo Filippo Barbano: aveva 89 anni

Per oltre 30 anni è stato professore di Sociologia all'Università di Torino, città nella quale era nato nel 1922. Barbano ha contribuito, tra l'altro, a diffondere in Italia il funzionalismo critico di Merton

Lutto nel mondo accademico torinese. E' morto a Torino all'età di 89 anni, Filippo Barbano, che per oltre 30 anni è stato professore di Sociologia all' Università di Torino, città nella quale era nato nel 1922. Dopo aver fondato la facoltà di Scienze Politiche era stato a lungo direttore dell'Istituto di Scienze Politiche "Gioele Solari". Studioso di grande umanità, portato a coniugare riflessione teorica e partecipazione alle vicende del suo tempo, si formò nella Torino degli anni Quaranta e Cinquanta partecipando alla guerra partigiana sulle colline del Monferrato. Barbano ha contribuito, tra l'altro, a diffondere in Italia il funzionalismo critico di Merton. Visse da vicino le trasformazioni sociali e politiche della sua città, coltivando anche particolari interessi in sociologia della religione, con ricerche sui quartieri periferici di Torino e l'organizzazione, nel 1988, di un convegno sul diavolo, che ebbe una certa risonanza anche di cronaca. Tra i suoi numerosi lavori, molti dei quali sul positivismo italiano tra Ottocento e Novecento, "''Problemi e prospettive di sociologia della religione" (1953), "Teoria e ricerca nella sociologia contemporanea: introduzione al problema sociologico" (1955), "Sociologia strutturale" (1966); "Struttura e classi sociali in Italia" (1975), "Per una rilettura di Auguste Comte" (1979); "Cultura industriale e complessità sociale" (1980), "Sociologia e politica del diavolo" (1995), "Pluralismo: un lessico per la democrazia" (1999).


(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto a Torino il sociologo Filippo Barbano: aveva 89 anni

TorinoToday è in caricamento