rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca

Valanga di Courmayeur: la vittima italiana è un 35enne designer torinese

Federico Mighetto era una grande appassionato di montagna. Amava anche la Cina, il Toro e giocava a football americano in Serie A2

Un torinese, Federico Mighetto, 35 anni, è morto nella tragedia sulla neve avvenuta ieri, giovedì 2 marzo 2017, a Courmayeur.

Era un designer e un giocatore di football americano. Aveva conseguito la laurea triennale in disegno industriale al Politecnico di Torino e, dopo un anno di Erasmus a Stoccolma, quella magistrale in product service system design fra il Politecnico di Milano e la Tongji Univeristy di Shanghai. Giocava come difensore in Serie A2 con il Blacks di Rivoli, dove era atteso ieri sera per un allenamento.

Era molto legato alla Cina, Paese in cui si era recato più volte, e conosceva benissimo il cinese. Era tifosissimo del Torino e, in particolare, di Gigi Meroni, l'estrosa ala scomparsa in un incidente stradale in corso Re Umberto alla fine degli anni '60. E poi, naturalmente, aveva una grande passione per la montagna, che gli è stata fatale. "Le grandi montagne - scriveva su Facebook - hanno il valore degli uomini che le salgono, altrimenti non sarebbero altro che un cumulo di sassi".

Ieri la famiglia si è recata a Courmayeur per seguire le pratiche per il rientro della salma.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanga di Courmayeur: la vittima italiana è un 35enne designer torinese

TorinoToday è in caricamento