menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malore mentre fuma, muore carbonizzato in casa un uomo di 40 anni

Si è sentito male all'improvviso e l'incendio che ha preso il via dal mozzicone caduto, non gli ha lasciato scampo. La vittima si chiama Fabrizio Bottino, ha 40 anni ed era residente a San Mauro. A dare l'allarme sono stati alcuni vicini di casa

Fabrizio Bottino, 40 anni, è morto in un incendio scoppiato nella giornata di ieri nel suo appartamento a San Mauro, in via XXV Aprile 23/B. Le fiamme sono nate da un malore improvviso che ha colpito l’uomo: era seduto in poltrona e stava fumando, quando si è sentito male la sigaretta gli è caduta di mano provocando un piccolo rogo che rapidamente si è espanso con le fiamme che hanno invaso il divano. Non riuscendo a muoversi, il quarantenne è morto carbonizzato.

Una tragedia che si è consumata intorno alle 15.30 quando Fabrizio Bottino si trovava da solo nella casa che condivide con una donna che però in quel momento era a lavoro a Torino. A dar l’allarme sono stati i vicini di casa vedendo il fumo uscire dall’appartamento sito al primo piano. In attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco, alcuni condomini avrebbero anche tentato di entrare nell’appartamento, non riuscendoci a causa dell’aria resa irrespirabile dal denso fumo nero.

Quando i pompieri sono arrivati sul posto, hanno trovato l’uomo già privo di vita. Spente le fiamme, l’alloggio della vittima è stato dichiarato inagibile e, per il momento, anche quello al piano superiore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento