Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca San Paolo

Addio a Danilo: tutto il mondo del ciclismo torinese è in lutto

Scomparso improvvisamente nella notte

Danilo Bergamin aveva 82 anni (foto da Facebook del Velo Club Frejus)

E' morto nella notte di oggi, giovedì 11 gennaio 2018, all'ospedale Martini, per una crisi improvvisa, Danilo Bergamin, 82 anni, storico fondatore del negozio di ciclismo di via Braccini angolo largo Racconigi e della società ciclistica che porta il suo nome, creata nel lontano 1952.

E' considerato a pieno titolo uno dei grandi del ciclismo amatoriale e del cicloturismo piemontese. Dal suo negozio sono passate negli anni migliaia di appassionati, finché non lo ha ceduto prima al figlio Maximiliano e poi all'attuale titolare Fabrizio Melardi. Nella sua società, caratterizzata dal colori giallo-rosso-verde (anche se negli ultimi anni la squadra di granfondo ha una livrea giallo-bianco-nera) hanno pedalato centinaia e centinaia di cicloamatori e cicloturisti. Senza dimenticare le numerose manifestazioni che ha organizzato in prima persona o ha aiutato a organizzare (come ad esempio il Giro del Col del Lys, cicloturistica che si tiene nel mese di luglio).

Bergamin non aveva mai smesso di pedalare nonostante l'età che avanzava e fino allo scorso settembre era possibile vederlo in gruppo insieme a tutti gli altri. E non aveva neanche smesso di organizzare iniziative per conto della sua società sportiva, cosa che ha fatto anche nei suoi ultimi giorni di vita.

Oltre che per il ciclismo era un riferimento anche per tutto Borgo San Paolo, dove ha sempre abitato. Chiunque lo ha visto girare per le vie del quartiere insieme al suo cagnolino.

I funerali si terranno alle 11 di sabato 13 gennaio 2018 nella parrocchia di San Bernardino, in via San Bernardino 11 (al fondo di via Di Nanni).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Danilo: tutto il mondo del ciclismo torinese è in lutto

TorinoToday è in caricamento