Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Lutto nel mondo della cultura, si è spento Corrado Vivanti

Lutto nella cultura per la morte a Torino dello storico Corrado Vivanti, per anni colonna della casa editrice Einaudi per la quale ha coordinato 'La Storia d'Italia' e curato per gli i due volumi sulla storia degli 'Ebrei in Italia'

Nella giornata di ieri è morto Corrado Vivanti, per anni colonna della casa editrice Einaudi per la quale ha coordinato 'La Storia d'Italià e curato per gli 'Annali' i due volumi sulla storia degli 'Ebrei in Italia'. Nato a Mantova nel 1928, Vivanti dopo la guerra aveva trascorso qualche anno in kibbuz in Israele, poi era tornato in Italia e si era laureato all'Università di Firenze con Delio Cantimori. Successivamente aveva studiato a Parigi con Fernand Braudel. Nel 1962 era approdato all'Einaudi, dove si era occupato del settore storico.

Saputa della triste notizia, anche il presidente Napolitano ha fatto arrivare il suo cordoglio alla famiglia che ne ha ricordato "L'animo gentile, la discrezione e l'affetto dell'amico sempre vicino, la qualità intellettuale e morale dell'uomo di cultura, dello storico, dell'intellettuale limpidamente impegnato nel confronto ideale e politico". Con i suoi studi sull'età moderna e con la straordinaria impresa della Storia d'Italia Einaudi, concepita e diretta insieme con Ruggiero Romano, sottolinea Napolitano, Vivanti "ha lasciato un segno durevole nello sviluppo culturale del paese, guadagnato ampio riconoscimento internazionale e educato nuove leve di studiosi al rigore della ricerca e alla passione dell'impegno civile".


Lo ha voluto ricordare anche il sindaco di Torino Fassino: "Ci lascia uno storico di grande valore - dice Fassino- un intellettuale raffinato, protagonista della casa editrice Einaudi a cui per anni ha dedicato ogni sua energia. Un uomo orgoglioso della propria appartenenza al mondo ebraico e per questo impegnato con generosità a illustrarne tratti e ricchezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto nel mondo della cultura, si è spento Corrado Vivanti

TorinoToday è in caricamento