Disperso vicino casa: il suo corpo trovato nel fiume

Malore o incidente

La riunione per le ricerche di Clemente Ruo questa mattina a Condove

È stato trovato nel pomeriggio di oggi, mercoledì 16 settembre 2020, il corpo di Clemente Ruo, il 79enne di Condove disperso dalla mattinata di ieri.

Lo si cercava sulle alture del paese, ma alla fine il suo cadavere era nel fiume Dora Riparia, poco distante dal ponte nella zona della confluenza del Gravio.

Alle ricerche hanno partecipato i vigili del fuoco, il soccorso alpino e speleologico, la Croce Rossa, la protezione civile e i carabinieri, a cui competono le indagini sull'accaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, che era malato, potrebbe avere avuto un malore oppure potrebbe avere messo un piede in fallo cadendo nell'acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • La denuncia: "Aggredito dal vigilante del supermercato perché mi sono abbassato la mascherina"

  • Cammina sulle auto parcheggiate, poi si lancia su una e le sfonda il parabrezza: arrestato

  • Elezioni 2020, in 23 comuni del Torinese i cittadini sceglieranno il sindaco e il consiglio comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento