Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Grugliasco

Grugliaschese residente nel Canavese trovato morto in India, è giallo

Sarebbe morto per annegamento nei pressi di un lago sacro. La vittima, Carmine Salvati, ha 50 anni e da settembre si era trasferito in India con un permesso provvisorio di sei mesi che sarebbe scaduto il 7 marzo

Carmine Salvati, un grugliaschese di 50 anni residente a Settimo Vittone, nel Canavese, è stato trovato senza vita a Rajasthan, città sacra nel nord ovest dell'India. Il cinquantenne era via dall'Italia dal settembre scorso ed era in possesso di un visto di sei mesi che sarebbe scaduto il 7 marzo.

La vittima si trovava in India con la compagna, la stessa che ha dato l'allarme non vedendolo rientrare in hotel. Le ricerche sono durate poco. Un passante ha notato il corpo dell'uomo su alcune gradinate nei pressi di un lago ritenuto sacro.

La prima ipotesi è che Salvati sia morto annegato, ma sarà l'autopsia a dare maggiori risposte. Il cadavere è stato trasferito nell'ospedale di Pushkar dove dovrebbe giungere anche un rappresentante dell'ambasciata italiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grugliaschese residente nel Canavese trovato morto in India, è giallo

TorinoToday è in caricamento