Bimbo di un anno e mezzo cade nella piscina gonfiabile di casa: morto dopo tre giorni

Donati gli organi

L'ospedale Regina Margherita

Un bambino di un anno e nove mesi è morto oggi, venerdì 10 luglio 2020, all'ospedale Regina Margherita di Torino dove era arrivato in elisoccorso, in condizioni disperate, la sera di martedì 7 a Bra (Cuneo), dove abitava con i genitori, in seguito all'annegamento in una piscina gonfiabile nel giardino di casa. I genitori hanno dato l'assenso alla donazione degli organi.

L'incidente era avvenuto dopo cena in presenza della mamma, che evidentemente lo ha perso di vista per alcuni minuti. Nella piscina non c'erano più di 50 centimetri di acqua, ma il bambino è caduto e non è riuscito a risollevarsi da solo rimanendo in apnea per troppo tempo. I sanitari del Regina Margherita non sono riusciti a fare nulla per salvarlo.

Della vicenda si stanno occupando i carabinieri della compagnia di Bra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • La "deviazione" costa oltre 10mila euro: multato un camionista diretto a Torino

Torna su
TorinoToday è in caricamento