Dopo 4 giorni di agonia muore il bambino soffocato da una caramella

Era stato trasportato al Regina Margherita nella giornata di sabato. Le sue condizioni erano parse gravissime già al suo arrivo al nosocomio torinese, dopo il passaggio al Maggiora di Novara

Non ce l'ha fatta il bambino di tre anni e mezzo che nella giornata di sabato era rimasto soffocato da una caramella nell'abitazione degli zii a Nibbiola, in provincia di Novara.

Il decesso è stato dichiarato nella tarda serata di mercoledì 16 aprile, dopo quattro giorni di ricovero all'ospedale Regina Margherita di Torino, in cui era stato trasferito viste le condizioni disperate con cui era arrivato al Maggiora di Novara.

Le condizioni del piccolo sono state gravissime sin da subito. Quando la caramella gli è andata di traverso, i genitori sono intervenuti e, seguendo le istruzioni telefoniche del sanitari del 118, erano riusciti a salvargli la vita. In quei minuti però il cervello è rimasto senza ossigeno e non è riuscito a superare la grave ipossia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Come sarà l’inverno in Piemonte? Arriva la neve a dicembre? Risponde il meteorologo di 3bMeteo

Torna su
TorinoToday è in caricamento