Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Strada del Portone

Cade nel vuoto da 30 metri al cantiere del Gerbido: muore caposquadra

Il tragico incidente sul lavoro nel cantiere del termovalorizzatore di Torino Gerbido. Antonio Carpini, caposquadra di una ditta edile, è morto sabato dopo essere precipitato nel vuoto

Antonio Carpini,caposquadra di una ditta edile, è morto sabato dopo essere precipitato nel vuoto da un'altezza di 30 metri nel cantiere del termovalorizzatore di Torino Gerbido.

Le prime testimonianze riferiscono che Carpini, dipendente della società Edil Due, stava lavorando in quota nel cantiere. Accertamenti e indagini sono state avviate per ricostruire la dinamica dell'incidente e accertarne la cause. In segno di lutto il cantiere resterà chiuso lunedì per decisione della società TRM S.p.A., responsabile della progettazione e costruzione del termovalorizzatore.

E' stata la stessa Trm a comunicare che "sta collaborando con le autorità competenti per chiarire prima possibile le cause dell'incidente e ha espresso "il più sentito cordoglio alla famiglia della vittima in questo momento di immenso dolore".
(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade nel vuoto da 30 metri al cantiere del Gerbido: muore caposquadra

TorinoToday è in caricamento