Cronaca Villafranca Piemonte

Non ce l'ha fatta Alessio, il bambino investito a Villafranca

Le condizioni erano disperate già al suo arrivo in ospedale. Il bambino di otto anni investito da un Suv mentre rincorreva il pallone è morto a causa di un grave trauma cranico

Non ce l'hanno fatta i medici a salvare il piccolo Alessio Mustacchia, il bambino di otto anni investito a Villafranca da un Suv nel tardo pomeriggio di martedì. E' morto in serata al Regina Margherita di Torino a causa di un trauma cranico troppo esteso.

Alessio amava il calcio e proprio mentre stava inseguendo il pallone uscito fuori dal cortile è stato investito: quando ha varcato la soglia l'impatto con la vettura, guidata da un uomo di cinquant'anni che aveva appena finito il turno di lavoro in una ditta poco distante, è stato immediato e violentissimo. Disperati i tentativi dei sanitari accorsi. Oltre 40 minuti di rianimazione prima di trasportarlo all'ospedale infantile del capoluogo con l'elicottero del 118.

Cordoglio a Villafranca, comune in cui abitava e in cui frequentava la terza elementare della scuola primaria Marconi. I genitori del piccolo hanno deciso di donare gli organi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ce l'ha fatta Alessio, il bambino investito a Villafranca

TorinoToday è in caricamento