Disperso nella bufera di neve, trovato il corpo dell’escursionista

Era un grande appassionato di fotografia naturalistica

Il corpo di Roberto Neglia di Mattie è stato ritrovato nella mattinata di mercoledì 15 novembre tra la strada statale e il bordo del lago del Moncenisio, a monte della diga in territorio francese. Era lui l’escursionista 38enne disperso al Colle del Moncenisio da domenica 12 novembre.

Il risultato è stato possibile grazie al lavoro ben coordinato del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS Piemonte), Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Croce Rossa Italiana, Peloton de la Gendarmerie de Haute Montagne (PGHM) e Polizia francese. 

Roberto Neglia, originario della Valle di Susa e grande appassionato di fotografia naturalistica, si era recato in zona per un’escursione nella giornata di domenica e in serata aveva richiesto l’intervento dei soccorsi senza riuscire a fornire indicazioni precise sulla sua localizzazione.

Roberto Neglia di Mattie-2

Già nella notte tra domenica e lunedì una squadra del CNSAS Piemonte aveva iniziato le ricerche nonostante la bufera di neve e vento che imperversava. In seguito, nella giornata di lunedì erano iniziate le ricerche interforze con l’utilizzo di 4 unità cinofile e di 2 elicotteri. Nella giornata di martedì 14 novembre è stata ulteriormente ampliata l’area di ricerca, a valle della diga, grazie alla presenza di un massiccio dispiegamento di personale, finché questa mattina si è deciso di spostare il raggio d’azione a monte dell’invaso dove è avvenuto il ritrovamento. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Piemonte verso la zona gialla e le regole per le festività natalizie: riepilogo

  • Tragedia in ospedale a Torino: paziente si uccide gettandosi dal quarto piano

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Torino, da due anni viveva alla fermata del tram assieme ai suoi cinque cani: la municipale la salva

Torna su
TorinoToday è in caricamento