Cronaca

Valanga sulle Alpi, morti due scialpinisti: la leggenda Cala Cimenti e Patrick Negro

Lutto cittadino a Pragelato

La ricerca dei due dispersi, poi trovati morti

Due scialpinisti, Carlo Alberto 'Cala' Cimenti, 45enne leggenda dell'alpinismo, e Patrick Negro, 50enne, entrambi di Pragelato, sono morti sulle Alpi Cozie nella zona compresa tra Cima del Bosco e Col Chalvet, a cavallo tra i comuni di Cesana e Sauze di Cesana, dove si è staccata una valanga nel pomeriggio di oggi, lunedì 8 febbraio 2021. I due sono stati individuati sotto la neve e i loro corpi sono stati estratti e portati a valle.

Sul posto sono intervenuti i tecnici del soccorso alpino, scaricati sul posto da un elicottero, la guardia di finanza e i carabinieri della stazione di Sestriere. Con l'uso delle sonde, i corpi dei due scialpinisti sono stati individuati sotto oltre due metri di neve, alla base di una massa di neve che è scesa a valle per per circa 200 metri lungo un canale. Dopo un impegnativo lavoro di scavo, le salme sono state disseppellite e caricate sul toboga per il trasporto a valle a cui ha partecipato una squadra di tecnici sopraggiunti a piedi con gli sci e le pelli di foca.

Il Comune di Pragelato ha proclamato il lutto cittadino. Patrick Negro era dipendente della Sestrieres spa.

cimenti-carlo-alberto-cala-210208-2

negro-patrick-210208-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanga sulle Alpi, morti due scialpinisti: la leggenda Cala Cimenti e Patrick Negro

TorinoToday è in caricamento