Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Eroina, 3 morti in 5 giorni: caccia al pusher di Torino Sud

Tre morti in cinque giorni, tutti per overdose da eroina e tutti nella zona di Torino Sud. Stessa droga, stesse dinamiche. Gli inquirenti cercano un unico pusher

L'eroina che uccide, quella tagliata male, quella mischiata che diventa ben presto letale. Un cocktail che, come riporta la Stampa.it, ha ucciso ben 3 persone negli ultimi 5 giorni. Stessa scena, corpi riversi a terra, immobili, agognati e la solita siringa abbandonata accanto al braccio: e spesso, a ritrovarli, sono stati gli stessi famigliari.

La prima vittima è di Beinasco, un uomo già noto alle forze dell'ordine a causa della sua vita sbandata, all'insegna delle droghe: una vita fatta di solitudine culminata nella sua macchina, diventata poi la sua unica dimora. L'hanno trovato alcuni passanti, riverso nella propria auto ed hanno chiamato il 118. Il secondo uomo è di Moncalieri, un benzinaio, molto conosciuto in zona: la compagna l'ha trovato a terra, senza vita, nel loro appartamento. La terza vittima, invece, era di Torino, zona Mirafiori: anche qui, stesse dinamiche ed il referto medico parla chiaro, come in tutti gli altri casi: "Edema polmonare a seguito di overdose da sostanza stupefacente".

Stesse scene, stessa droga, stessa zona geografica. Gli inquirenti sono infatti convinti che nella zona di Torino Sud ci sia qualcuno che spacci "robaccia", un unico pusher che vende un'unica droga, quella che ha generato questi decessi. In questi giorni le indagini si sono fatte frenetiche: si cercano contatti, i piccoli spacciatori che vendono l'eroina negli anfratti bui delle periferie. Si parte da lì e, forse, si è già a buon punto. Intanto aumentano le richieste al 118: solo nel mese di gennaio sono stati effettuati 40 interventi per abuso di sostanze stupefacenti del tipo associabile all'eroina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eroina, 3 morti in 5 giorni: caccia al pusher di Torino Sud

TorinoToday è in caricamento