Auto in fiamme a Volvera, all'interno marito e moglie carbonizzati

Una coppia di pensionati ha perso la vita all'interno dell'auto a pochi metri da casa. Secondo gli investigatori si sarebbero dati fuoco da soli, anche se non è esclusa la pista dell'omicidio-suicidio

L'auto della coppia © foto di VocePinerolese.it

Tragedia questa mattina a Volvera, a pochi chilometri da Torino.

Una Skoda Fabia in fiamme, con all'interno due persone, è stata notata intorno alle nove da alcuni passanti in via Giacomo Leopardi, di fronte a diversi palazzi residenziali. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e il 118 quando le fiamme ancora avvolgevano l'auto.

Spento l'incendio si è presentato lo scenario peggiore. Due corpi giacevano senza vita dentro quella vettura e non c'è stato nulla da fare per poterli rianimare o soccorrere perché erano già in parte carbonizzati.

Le vittime sono state identificate poco dopo. Si tratta di marito e moglie, Antonio Polidoro di 81 anni e Rosa Di Nicola di 77. Abitavano a pochi metri dal luogo dove sono stati trovati. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori i due potrebbero aver deciso di togliersi la vita insieme. Anche se non è esclusa una seconda ipotesi, cioè quella dell'omicidio-suicidio.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

Torna su
TorinoToday è in caricamento