Dispersi nella neve due giovani escursionisti, trovati morti: sono precipitati in un canalone

Recuperate le salme

Il canalone dove sono state recuperate le due salme

Due giovani escursionisti, Alberto Miserendino, 22enne di Giaveno, e Gabriele Boetti, 29enne di Torino, sono stati trovati morti un un canalone nella zona del Monte Cristialliera, a Roure, nella mattinata di oggi, lunedì 7 gennaio 2019. Erano dispersi dal pomeriggio di ieri, domenica 6.

Alle battute di ricerca, messe in campo nella zona del rifugio Selleries, stavano partecipando vigili del fuoco, sanitari del 118, soccorso alpino e carabinieri. Il raduno per i soccorsi è a Pra Catinat.

Nella notte era stata trovata la loro auto. I loro corpi sono stati recuperati in mattinata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli alpinisti avevano trascorso la notte tra sabato e domenica nel bivacco del lago del Laus. I familiari li avevano sentiti per l'ultima volta la sera di venerdì. Il decesso risalirebbe quindi alla giornata di ieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

  • Coronavirus Piemonte: 403 deceduti risultati positivi al virus, oggi morti anche due operatori sanitari

Torna su
TorinoToday è in caricamento