Madre e figlia trovate morte in casa, decesso per cause naturali

Le due donne sono morte qualche giorno prima del ritrovamento. A dare l'allarme è stato il medico delle due donne che da qualche giorno non riusciva a contattarle

E' morta prima la figlia poi la madre. E' questo il risultato dell'autopsia svolta sui corpi delle due donne trovate morte nel loro appartamento a Piossasco, nel torinese, la settimana scorsa.

Dalle analisi è emerso che la figlia Anna Maria Incardona, 52 anni, è deceduta a causa di un'emorragia interna, dovuta forse a una patologia non curata. La madre, Giuseppa Cannarozzo, 82enne, sarebbe morta a seguito di un malore, forse mentre stava tentato di aiutare la figlia.

Sin da subito i carabinieri intervenuti sul posto avevano escluso l'ipotesi di omicidio: sui due corpi, infatti, non sono stati rinvenuti segni di violenza nè segni di effrazione a porte e finestre.

A dare l'allarme è stato il medico delle due donne che da qualche giorno non riusciva a contattarle. I due soggetti erano seguiti per problemi psichiatrici. Nell'appartamento, molto sporco, non sono stati trovati farmaci ma solo resti di cibo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

Torna su
TorinoToday è in caricamento