Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Parella / Via Crevacuore, 41

Uccide la moglie poi finge il ritrovamento del cadavere, fermato 70enne

Il coniuge l'ha ammazzata al culmine di una lite per futili motivi colpendola con una serie di pugni

Il condominio di via Crevacuore, 41

Il marito, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe lasciato a terra la moglie morta e sarebbe uscito per diverse ore finché non ha fatto ritorno a casa per chiamare i soccorsi e simulare di averla trovata morta.

Ruggiero, che aveva lavorato nella Marina Militare, passava gran parte del suo tempo al bar vicino a casa a leggere i Tex che poi lasciava nel locale. Lo descrivono come un uomo dal carattere chiuso. Generalmente pendeva un tagliere di affettati e un bicchiere di vino, sempre da solo. Spesso andava al bar anche due volte al giorno, la moglie nel locale l’hanno vista una volta sola. Anche lunedì si è recato al bar a bere una birra, dopo l’omicidio.

Lorenzo Ciravegna traccia una descrizione di Ruggiero Lodola:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Francesca, la figlia della coppia, al momento dell'omicidio era a casa del fidanzato.

Nella foto, Ruggiero Lodola

ruggiero lodola-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la moglie poi finge il ritrovamento del cadavere, fermato 70enne

TorinoToday è in caricamento