Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Rimane intrappolata in un macchinario: muore operaia nel Biellese

La tragedia in un'azienda tessile biellese. Questa mattina, durante il primo turno, Maria Elena Toppan è rimasta ghermita da una macchina mentre stava lavorando e ha perso la vita

Incidente sul lavoro nelle prime ore di lunedì a Cerreto Castello.

La tragedia in un'azienda tessile biellese. Questa mattina, durante il primo turno, un'operaia è rimasta ghermita da una macchina mentre stava lavorando e ha perso la vita. Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe rimasta impigliata in un orditore a causa di una maglia larga.

E' stato un collega che si trovava nello stesso reparto, a sentirla urlare. Sul luogo sono interventi i soccorsi ma per la donna, 39 anni, madre di due figli, non c'é stato nulla da fare.

La vittima si chiamava Maria Elena Toppan. Residente a Quaregna, la donna che questa mattina è rimasta intrappolata in una macchina tessile (un orditoio) ha perso la vita probabilmente strangolata. L'azienda nella quale lavorava è la Anordibiella e si trova a Cerreto Castello, di proprietà dei fratello Zanello. Delle indagini si stanno occupando i carabinieri di Vigliano. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimane intrappolata in un macchinario: muore operaia nel Biellese

TorinoToday è in caricamento