Contrae la legionellosi mentre è in vacanza: morta dopo 12 giorni di ricovero

Quadro clinico compromesso

La clinica Fornaca, dove hanno cercato di salvare la donna che poi è morta

Un'italiana di 61 anni, moglie di un imprenditore, è morta di legionellosi lo scorso giovedì 6 settembre 2018 alla clinica Fornaca di corso Vittorio Emanuele II dopo una dozzina di giorni di ricovero. La struttura ospedaliera ha segnalato il caso alle autorità competenti, che dovranno accertare dove avesse contratto il batterio-killer.

I conoscenti sospettano che la donna si sia infettata durante le vacanze estive in Costa Azzurra, dove la coppia ha una casa.

La donna, che oltre al marito lascia anche due figlie, ha avvertito i primi sintomi della patologia solamente una volta rientrata a casa. Visto che aveva un quadro difficoltoso per via di altre malattie, i medici della Fornaca non sono riusciti a fare nulla per salvarla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

  • Normativa anticovid, controlli nelle aree verdi di Torino: sanzionati 16 sportivi

Torna su
TorinoToday è in caricamento