rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Ivrea

Morta l’escursionista bloccata in montagna e trovata in grave stato di ipotermia

La donna aveva chiesto aiuto inviando la posizione gps al marito 

Non ce l’ha fatta la donna trovata, nella notte di lunedì 11 aprile 2022, in condizioni di grave ipotermia a un'altitudine di 2.400 metri su un sentiero che scende dal monte Zerbion, sul massiccio del Monte Rosa in Valle d'Aosta. Aurora Avasilichioaie, cittadina romena di 53 anni, era residente a Ivrea dove lavorava come badante. Subito dopo il recupero, effettuato dai soccorritori in un'area innevata, era stata portata in elicottero all'ospedale di Losanna dove è morta nelle scorse ore. 

Con il tramonto, domenica sera la donna aveva iniziato ad avvertire il freddo e aveva contattato il marito, che si trova in Romania. Gli aveva inviato anche la propria posizione gps, poi inoltrata ai soccorritori valdostani che l’avevano individuata in breve tempo. I funerali saranno celebrati in Romania. 


Aurora  Avasilichioaie (foto dal profilo fb)

Aurora  Avasilichioaie-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta l’escursionista bloccata in montagna e trovata in grave stato di ipotermia

TorinoToday è in caricamento