Addio alla postina Daniela, morta in un modo assurdo: lascia il compagno e cinque figli

Attacco d'asma mentre spazzola i gatti

Daniela Tornincasa aveva 38 anni, lascia compagno e cinque figli

Daniela Tornincasa aveva 38 anni (ne avrebbe compiuti 39 a novembre) e una bellissima famiglia, con un compagno, cinque figli (di età compresa fra tre e 16 anni) e tre gatti. Il pomeriggio di sabato 12 maggio 2018 è morta nel modo più assurdo: spazzolando uno degli animali è stata colta da una forte crisi d'asma che non le ha lasciato scampo nella casa in cui abitava, in via Tetti Aiassa a La Loggia.

Inutile il soccorso del compagno Bruno Fassio, un tassista che, attratto dalle sue urla e sapendo del fatto che soffrisse di tali patologie, si è precipitato a praticarle un'iniezione di Bentelan, ma tutto si è rivelato inutile. La donna sapeva di essere allergica e proprio per questo in casa era sempre a disposizione tutto il necessario per praticarle un'iniezione.

Daniela faceva la postina, dopo avere fatto la carrellista per la Fiat, ed era molto conosciuta a La Loggia, dove abitava in via Tetti Aiassa. Su Facebook sono decine i messaggi di cordoglio e i ricordi di chi la conosceva e anche di chi l'aveva vista fino all'ultimo, anche lo stesso giorno della morte mentre era andata a fare la spesa al supermercato. Oltre al dolore, i sentimenti che più pervadono i messaggi sono quelli dell'incredulità e della preoccupazione per i figli della donna. In diverse scuole i genitori dei compagni di questi ultimi hanno attivato una raccolta di solidarietà per aiutare la sua famiglia. A ricordarla sono anche coloro che avevano studiato con lei, in particolare all'Itis Pininfarina di Moncalieri.

La squadra ritarda l'ingresso in campo

Un episodio legato alla scomparsa di Daniela Tornincasa è avvenuto domenica 13, quando i giovanissimi del Beinasco Calcio, in cui gioca uno dei figli della donna, si sono presentati in campo in ritardo per protestare contro la Federcalcio che si è rifiutata di rinviare la partita contro il Garino dopo il lutto che ha colpito il ragazzo.

La richiesta era stata respinta perché il rinvio non era consentito dal regolamento. “Abbiamo ritardato l'ingresso in campo come forma di protesta per un regolamento troppo rigido e per suscitare una riflessione su quanto accaduto”, si legge sul profilo Facebook della società.

In procura per ora nessun fascicolo, né autopsia

Al momento la procura di Torino non ha aperto alcun fascicolo sulla scomparsa di Daniela Tornincasa. Gli atti sul decesso sono stati trasmessi dai carabinieri al pm Andrea Beconi, che per il momento non ha disposto l'autopsia e attende di leggere il faldone. La salma, per il momento, è comunque a disposizione della magistratura e il funerale non è stato autorizzato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento