menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniela Bechis aveva soltanto 34 anni

Daniela Bechis aveva soltanto 34 anni

Trovata senza vita negli uffici della sua azienda, il paese è in lutto

Era conosciuta da tutti

Tutta Santena è in lutto per l'improvvisa morte di Daniela Bechis, 34 anni, amministratrice della ditta di famiglia Costruire, una delle imprese di materiali edili più note nella zona e non soltanto, trovata senza vita nel suo ufficio in via Asti 48.

Per ora le cause del decesso sono ancora da chiarire completamente. E' probabile che nei prossimi giorni la procura di Torino decida di disporre l'autopsia per fare luce sulle cause della scomparsa. Il medico legale intervenuto sul posto insieme alla polizia locale ha escluso comunque che il decesso sia avvenuto per ragioni violente. Il pm di turno, che al momento non ha ancora aperto fascicoli, è Giovanni Caspani.

Di certo, invece, c'è il cordoglio del paese. Numerosissimi i messaggi sui social network anche perché Daniela, insieme a tutta la sua famiglia, fa parte della storia del paese. Impossibile, tra l'altro non ricordare la sua cordialità e la sua disponibilità. "Anche l'amministrazione comunale si stringe intorno alla famiglia Bechis in questo momento di immenso dolore", commenta il sindaco, Ugo Baldi.

Una santenese doc

Per ricordare Daniela pubblichiamo alcuni suoi post da cui traspare la conoscenza, l'affetto e l'attaccamento alla sua città nel gruppo Facebook "Sei di Santena se". "Sei di Santena se come insegnante di ginnastica hai avuto Martino Pollone detto Jigen"; "Sei di Santena se il rullino delle foto te lo sviluppava Foto Bruno"; "Sei di Santena se andavi a fare la spesa dalle gemelle e a mangiare la pizza alla Capanna"; "Sei di Santena se il pane lo compravi da Ghiazza"; "Sei di Santena se hai cantato-canti nel coro diretto da Andrea Antonielli"; "Sei di Santena se i fiori li compravi da Idea Fiori"; "Sei di Santena se il derby tra UP Santenese e San Luigi era più sentito di quello tra Juve e Toro"; Sei di Santena se il tuo cartolaio di fiducia era Guido della Lucciola"; "Sei di Santena se con il buono della scuola andavi a mangiare il cono gratis all'Eden"; "Sei di Santena, se quando eri a scuola andavi con quelli di Legambiente a pulire il Parco Cavour"; "Sei di Santena se andavi all'asilo da Suor Giulia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento