Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Mirafiori Nord / Via Lamberto De Bernardi

Donna caduta dal balcone: fermato il marito accusato di omicidio

E' stato fermato il marito di 50 anni con l'accusa di omicidio. Questa notte, dal terzo piano di un'abitazione in via De Bernardi, l'uomo avrebbe spinto giù Alfina Grande, morta all'istante

L'avrebbe spinta il marito di 50 anni giù dal balcone al termine di un litigio. Questa l'ipotesi più probabile - secondo la ricostruzione dei fatti - di come è morta questa notte Alfina Grande, caduta dal terzo piano della sua abitazione in via De Bernardi a Torino.

Quando gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Torino sono andati a prenderlo a casa, l'uomo era seduto che guardava la televisione. La coppia, lui 50 e lei 44 anni, era tornata insieme da circa un anno dopo un periodo di separazione. Gilberto M., questo il nome dell'accusato, ha negato di essere stato lui a spingere la moglie Alfina giù dal balcone, ma quest'ultima si sarebbe gettata da sola mentre lui guardava la tv.


Differente la versione dei vicini di casa, che raccontano di aver sentito bene un litigio tra la coppia, come sovente facevano, coclusosi con la frase dell'uomo che diceva "E adesso vattene via!" seguito dalla caduta della donna. Versione, quest'ultima, confermata dai segni evidenti di colluttazione trovati dai poliziotti all'interno dell'appartamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna caduta dal balcone: fermato il marito accusato di omicidio

TorinoToday è in caricamento