Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Addio a Lilli Bertone, la signora del design dell'auto

Guidò l'azienda dopo la morte del marito Nuccio avvenuta nel 1997

Lilli Bertone durante la celebrazione del centenario della Bertone con l'inaugurazione della mostra "Cento anni di car design" ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

È morta a 84 anni a Lugano, dove viveva da alcuni anni, Ermelinda Cortese Bertone detta Lilli. Era stata la moglie di Nuccio (all'anagrafe Giuseppe) Bertone, uno dei più grandi disegnatori d'auto di sempre, inventore di vetture da sogno come la Lancia Stratos, la Fiat Dino coupè e la Lamborghini Miura. 

Lilli Bertone, alessandrina d'origine e vedova del leggendario designer morto nel 1997 a 83 anni, rimase per diversi anni alla guida dell’azienda insieme alle due figlie fino al crollo di un impero, quello creato dal marito, avvenuto poco tempo dopo la celebrazione del centenario della Bertone nel 2012. Da allora Lilli Bertone si ritirò a vita privata.

Lilli Bertone scrisse il romanzo "Prometti!" pubblicato nel 2016 da Genesi Editrice. In quelle pagine viene descritta la promessa fatta dalla signora del design dell'auto al marito: avrebbe condotto la fabbrica almeno fino al compimento del secolo dalla fondazione avvenuta nel 1912.

Ermelinda Cortese era nata ad Alessandria nel 1935, figlia secondogenita di una famiglia benestante. Conseguito il diploma di ragioniera, lavora come impiegata in banca per undici anni fino al 1966 quando sposa l’industriale dell’automobile Nuccio Bertone, di cui diviene la compagna inseparabile e la sodale confidente per ogni problematica della vita affettiva e lavorativa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Lilli Bertone, la signora del design dell'auto

TorinoToday è in caricamento