rotate-mobile
Cronaca Montanaro

Aveva in casa un vero e proprio laboratorio da falsario, arrestato

E' successo a Montanaro dove gli agenti hanno scoperto, nell'abitazione di un 58enne, attrezzature e macchinari sofisticati utilizzati per la produzione di documenti falsi

Aveva in casa un vero e proprio laboratorio da falsario. L'uomo, un 58enne di origine marocchina, nascondeva a Montanaro, in provincia di Torino, attrezzature varie e sofisticate apparecchiature per la produzione di documenti falsi di diversa natura, tra cui carte d'identità italiane, patenti di guida, permessi di soggiorno, tessere sanitarie e codici fiscali.

Il losco giro è stato scoperto dagli agenti - dopo una soffiata sull'imminente arrivo a Montanaro di un quantitativo di documenti falsi gestiti da uno straniero e un'approfondita attività investigativa - presso uno dei domicili dell'uomo. Qui i poliziotti hanno sequestrato, oltre a numerosi documenti già stampati e in bianco, stampanti, computer, una macchina punzonatrice, timbri a secco, una macchina plastificatrice, un luminor e numerose tessere già provviste di microchip.

La polizia è arrivata al 58enne, dopo alcune sue azioni sospette: lo stesso è stato fermato mentre si trovava in compagnia dei suoi due figli. Già sul suoi veicolo, gli agenti hanno reperito 20 carte d’identità italiane in bianco di provenienza delittuosa.

L'uomo è stato arrestato ed è stata deferita, in stato di libertà e per gli stessi reati, anche la sua convivente, una trentenne marocchina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva in casa un vero e proprio laboratorio da falsario, arrestato

TorinoToday è in caricamento