Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Sestriere

Stagione sciistica 2014-2015: tutti i prezzi e le novità della Vialattea

Nei mesi estivi gli operatori del settore hanno lavorato per migliorare i collegamenti sulle piste. Restano invariati i costi di biglietti giornalieri e stagionali

E ora non resta che aspettare la neve. Sulle montagne olimpiche della Vialattea è tutto pronto perchè la stagione sciistica 2014-205 prenda il via. C'è la convinzione che in montagna, nei mesi estivi, gli operatori del settore ne approfittino per riposarsi, al contrario invece è il momento buono per loro di rimboccarsi le maniche e preparare al meglio le piste e le strutture per i numerosi turisti della neve. E quest'anno le novità non mancano. Innanzitutto per chi non vede l'ora di mettere gli sci ai piedi, ecco subito qualche buona notizia. Il prezzo dello skipass giornaliero Vialattea è rimasto invariato rispetto alla scorsa stagione e viene riproposto nelle bigliettere a 36 euro e on line a 35. Un abbonamento di sei giorni di sci sulla Vialattea costa invece 190 euro. Anche lo skipass stagionale non ha cambiato i prezzi, addirittura dalla stagione 2007/2008: il nuovo acquisto per il singolo ammonterà a 750 euro fino all'11 novembre mentre dopo questa data salirà a 1000 euro.  

E le novità non mancano anche dal punto di vista tecnico. L'esperto del settore della Sestrieres Spa, Vittorio Salusso, lo ha spiegato: " Quest'estate si è lavorato in modo particolare per aumentare i km di piste blu in modo tale da garantire agli sciatori di qualsiasi livello, la fruibilità di tutto il comprensorio, soddisfacendo anche le esigenze delle famiglie ". Sempre nell'ottica di migliorare i collegamenti, soprattutto nei momenti di maggior afflusso o di condizioni meteo particolari, nell'area di Sestriere, sono state dislocate la seggiovia quadriposto Anfiteatro e la seggiovia triposto Rio Envers. E' stata inoltre realizzata la pista Bimbo Alta che collega agevolmente la zona a monte Nube d'Argento e la 68 alta con la pista Bimbo Bassa, realizzata l'anno scorso. Ma il lavoro più importante è stato fatto sull'area di Claviere, anche grazie ai contributi dei comuni di Clavière, Cesana e Monginevro. Qui è nata infatti una nuova pista che dal Colletto Verde porterà gli sciatori all'imbocco della pista 100 bassa e alla partenza della seggiovia Gimont: intervento che permetterà il collegamento con la Francia ed eviterà agli sciatori il faticoso tratto piano della pista proveniente dal Col Saurel.   

E insieme alla neve, sulle piste della Vialattea arriveranno presto anche i turisti sebbene, come sottolinea Giovanni Brasso, presidente della Sestrieres Spa, "non si possa pensare che l'effetto traino delle Olimpiadi del 2006, possa durare per sempre". Dall'anno olimpico fino al 2009 infatti c'è stato un notevole incremento del trend di crescita degli arrivi turistici in Piemonte sulle montagne ma, dal 2010 ad oggi questa tendenza si è piuttosto stabilizzata. "Sarà importante che gli investimenti pubblici destinati al territorio siano volti a migliorare gli impianti e le strutture ricettive - ha sottolineato -, inoltre diventerà sempre più fondamentale il lavoro della scuola, quello di avvicinamento dei più piccoli agli sport invernali". Nei prossimi anni dunque ci sarà ancora molto da fare per valorizzare il territorio, anche dal punto di vista dell'organizzazione eventi. Nel frattempo si attende con ansia la stagione sciistica 2016/2017, quella che vedrà tornare alla ribalta le piste di Sestriere nella Coppa del Mondo di sci alpino. Secondo il calendario Fis infatti, il 10 e 11 dicembre 2016 la neve della Vialattea accoglierà il Gigante e lo Slalom femminile: un motivo in più per gli appassionati di sci, per fare un salto sulle montagne olimpiche.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stagione sciistica 2014-2015: tutti i prezzi e le novità della Vialattea

TorinoToday è in caricamento