Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Moncalieri

Feriti da arma da fuoco nel torinese e ad Asti: forse gli episodi sono collegati

Mentre il nomade si recava all'ospedale di Moncalieri con ferita d'arma da fuoco, ad Asti succedeva la stessa cosa ad un altro nomade. I Carabinieri stanno indagando su un possibile legame tra i due

Potrebbe esistere un collegamento tra il nomade italiano che ieri sera si è presentato all'ospedale Santa Croce di Moncalieri con una ferita di arma da fuoco e il giovane nomade, anche lui ferito da un proiettile, soccorso sempre ieri sera all'ospedale Cardinal Massaia di Asti. Il primo, a cui è stata diagnosticata un'emorragia toracica non grave ed è stato applicato un drenaggio, è stato trasferito alle Molinette di Torino dove subirà un intervento chirurgico.

E' già stato operato invece il giovane che ad Asti è stato immediatamente soccorso da una volontaria della Croce Rossa e che presentava ferite al ginocchio e al ventre. Un amico di quest'ultimo, che si trovava con lui quando è stato soccorso, si trova negli uffici della questura di Asti, dove è stato sottoposto a interrogatorio. I Carabinieri del Comando provinciale di Torino stanno indagando sul possibile legame tra i due uomini.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feriti da arma da fuoco nel torinese e ad Asti: forse gli episodi sono collegati

TorinoToday è in caricamento