Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Corso Bramante, 88

Molinette, prima operazione in Italia su paziente affetta da rarissima patologia

La suddetta anomalia colpisce solo il 2% della popolazione. L’intervento è riuscito perfettamente e la paziente ha recuperato le forze

Intervento unico nel suo genere eseguito alle Molinette. Per la prima volta in Italia – e per la terza volta al mondo – è stata infatti operata una paziente affetta da grave forma di disfagia lusoria – l'esofago compresso dall'arteria succlavia – passando attraverso la clavicola anziché l'invasiva apertura del torace. 

All’origine di questa patologia vi è un’anomalia vascolare congenita, presente solo nel 2% della popolazione generale. Essa consiste in un’emergenza dell’arteria succlavia destra che, nascendo a valle della succlavia sinistra invece che a monte, compie un percorso che, nei casi più gravi, può provocarne  l’ostruzione completa. 

Conseguenza di ciò, l’impossibilità ad alimentarsi ed il successivo rapido e cospicuo dimagramento fino all’emaciazione, necessitante di nutrizione totale per via endovenosa. 

L’intervento è stato appena pubblicato da Annals of Vascular Surgery, una prestigiosa rivista internazionale di chirurgia vascolare.

L’esito è stato positivo e tutti i controlli post operatori hanno dato responso favorevole. La paziente ha ripreso un’alimentazione fisiologica e ha riacquistato un peso normale.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molinette, prima operazione in Italia su paziente affetta da rarissima patologia

TorinoToday è in caricamento