Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Molinette, dall'autunno è attesa la rivoluzione nelle sale operatorie

L'ospedale punta a prolungare gli orari di lavoro per ridurre i tempi di attesa ma anche per diminuire il gap tra costi e ricavi

Prolungare gli orari e rendere le sale operatorie più efficienti: è questo l'obiettivo nelle prossime settimane dell'ospedale Molinette di Torino. Urge infatti ridurre le liste d'attesa in urologia pediatrica e otorinolaringoiatria dove i tempi per un intervento sono quasi insostenibili. In realtà la rivoluzione che partirà quest'autunno è imposta in qualche modo dalla legge di stabilità che vuole un ridimensionamento del deficit stimato in circa 170 milioni di euro, accumulato dalla Città della Salute.

Aumentando la produzione dell'ospedale, si dovrebber riuscire a diminuire il gap tra costi e ricavi. Ma sono anche altri i cambiamenti che verranno per ridurre le spese: una riduzione della spesa farmaceutica e il taglio di una quarantina di primariati, sono compresi nel piano - imposto da una delibera approvata in Giunta il 4 agosto - che verrà presentato e valutato dall'assessore alla Sanità regionale Antonio Saitta ed eventualmente inviato al ministero. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molinette, dall'autunno è attesa la rivoluzione nelle sale operatorie

TorinoToday è in caricamento