Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Nizza Millefonti / Corso Bramante, 88

Alle Molinette primo intervento in Italia con la "bacchetta magica"

Alle Molinette è stato utilizzato per la prima volta uno strumento detto Sonowand (letteralmente bacchetta magica ecografica): ha asportato una malformazione cerebrale in un diciottenne

A Torino il primo intervento in Italia di neurochirurgia effettuato con l'apparecchio Sonowand, detto "bacchetta magica". Questo strumento unisce un ecografo di ultimissima generazione con un neuro navigatore.

La "bacchetta magica" è stata usata nella sala operatoria della Neurochirurgia universitaria dell'ospedale Molinette (diretta dal professor Alessandro Ducati), per asportare una malformazione artero venosa cerebrale in un ragazzo di 18 anni. L'operazione è stata effettuata dallo stesso Ducati e dal dottore Francesco Zenga.

L'utilità di questo strumento è anche quella di avere, in diretta intraoperatoria, il controllo della lesione e del tessuto sano che la circonda, grazie ad un confronto con la risonanza magnetica e con l'angiografia preoperatoria. I vantaggi consistono nell'azzeramento del rischio di lasciare parte della lesione e nela drastica riduzione dei pericoli di danneggiamento della parte sana del cervello, evitando il rischio di ulteriori successivi reinterventi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alle Molinette primo intervento in Italia con la "bacchetta magica"

TorinoToday è in caricamento