Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca San Salvario / Via Valperga Caluso, 16

Torino, vandali all'attacco dei Moderati: imbrattata la sede con bestemmie e scritte inneggianti a Stalin

Ennesimo atto di vandalismo dopo gli insulti a Valentina Sganga

Bestemmie e parolacce, ma anche scritte inneggianti a Stalin, contro la sede dei Moderati di Torino. Dopo gli insulti a Valentina Sganga, ennesimo atto di vandalismo che turba la campagna elettorale per le amministrative. Imbrattata nella notte del 17 agosto con scritte blasfeme la vetrina del comitato elettorale di via Valperga Caluso 16. 

"Rispondiamo con un sorriso alle parole offensive e blasfeme vergate a vernice rossa sulla vetrina della sede dei Moderati: il gesto meschino di una mano anonima costituisce anzi l'ennesima prova che una posizione politica moderata e di buon senso è in questo momento e in questa città quanto mai necessaria", spiegano Carlotta Salerno e Silvio Magliano in una nota congiunta. 

Che poi continuano scrivendo: "È evidente, da parte dell'anonimo autore, l'intento di colpire valori e storia dei Moderati: ma questo atto di vandalismo altro non fa che squalificare chi lo ha commesso. Cancelleremo immediatamente le scritte e continueremo più che mai ad impegnarci per Torino. L'unico estremismo nel quale ci identifichiamo è quello del buon senso, l’unico antidoto ad attacchi meschini il lavoro e il sorriso". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, vandali all'attacco dei Moderati: imbrattata la sede con bestemmie e scritte inneggianti a Stalin

TorinoToday è in caricamento