Cronaca

Agevolazioni e sconti nei parcheggi se l'azienda ha il mobility manager

L’accordo prevede la possibilità, per i dipendenti di aziende ed enti con mobility manager, di usufruire di abbonamenti scontati nei parcheggi gestiti da GTT inseriti nelle “zone blu”

Nei prossimi giorni, grazie ad un accordo tra Comune e GTT, saranno in vigore nuove agevolazioni per i dipendenti di aziende ed enti che si sono dotati e che si doteranno in futuro della figura del “mobility manager”.

Questa figura, nata negli Stati Uniti negli anni ’90 e diffusasi in molti paesi europei, è stata istituita in Italia nel 1998 dal Ministero dell’Ambiente quale punto di riferimento per l’analisi delle modalità utilizzate dai dipendenti per i percorsi casa/ lavoro e delle conseguenze su traffico, viabilità e qualità dell’aria: obiettivo l’introduzione di correttivi e proposte organizzative che vadano in direzione di una mobilità più sostenibile.

L’accordo presentato stamani prevede la possibilità, per i dipendenti di aziende ed enti con mobility manager, di usufruire di abbonamenti scontati nei parcheggi in struttura gestiti da GTT inseriti nelle “zone blu” e nei parcheggi in superficie: dal costo dell’abbonamento annuale si potrà detrarre un importo pari a tre mensilità.

Agevolazioni anche per coloro che si recano al lavoro utilizzando tram e bus, che potranno usufruire del 10% di riduzione sull’abbonamento annuale della rete urbana di trasporto pubblico. Per i nuovi abbonati l’8% sarà a carico di GTT ed il 2% dell’azienda, mentre per i rinnovi le percentuali saranno rispettivamente del 4% e del 6%.

Nell’ambito del corso per la figura di “Tecnico superiore del trasporto collettivo”, 800 ore di formazione gestite da ENGIM, si terrà anche un modulo gratuito di 30 ore indirizzato alla formazione dei mobility manager.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agevolazioni e sconti nei parcheggi se l'azienda ha il mobility manager

TorinoToday è in caricamento