Cronaca

Festa della Donna, fiorai torinesi contro i venditori abusivi di mimose

Più del 50% degli introiti - spiega il presidente Giovanni Barberis - rischia di finire nelle tasche del commercio illegale, "mentre le nostre aziende continuano a chiudere"

L'associazione fiorai dell'Ascom, con l'avvicinarsi dell' 8 marzo, festa che muove un giro d'affari attorno a 450 mila euro, ha scritto a prefetto e istituzioni per mettere un freno al commercio abusivo di mimose.

Più del 50% degli introiti - spiega il presidente Giovanni Barberis - rischia di finire nelle tasche del commercio illegale, "mentre le nostre aziende continuano a chiudere. Da oltre mille, sono oggi in Torino e provincia poco più di 700". (ANSA)

TORINO VERSO LA FESTA DELLA DONNA

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Donna, fiorai torinesi contro i venditori abusivi di mimose

TorinoToday è in caricamento