menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'orto a scuola fa parte delle proposte

L'orto a scuola fa parte delle proposte

Micro-progetti alimentari, si può votare fino a lunedì

I quattro che riceveranno più "like" su Facebook riceveranno un finanziamento dal Comune di 2500 euro

Scade lunedì 19 settembre alle 12 il termine per votare i micro-progetti, in gara per vincere i 2500 euro messi in palio dal Comune di Torino. Una giuria di esperti ha pre selezionato le migliori micro azioni proposte volte a migliorare l'ecosistema alimentare urbano: le prime quattro che riceveranno più like sulla pagina Facebook Attività di Cooperazione Internazionale e Pace Città di Torino.

Un'iniziativa proposta dal bando "Food Smart cities microaction" nell'ambito del progetto europeo "Food Smart Cities for development", a supporto di un sistema alimentare locale più equo e sostenibile, rivolta a enti e associazioni che risiedono nel Comune di Torino o nell'area metropolitana, impegnati sul tema del cibo. E i cittadini potranno dire la loro, scegliendo tra le micro azioni più interessanti, quelle che meritano il finanziamento. 

Tra i 16 progetti che si stanno sfidando, in questi ultimi giorni "a colpi di like" quello interessante dell'onlus Equoevento, che mira a ridurre gli sprechi alimentari, in particolare nel corso di eventi; quello della Cooperativa Carapace che vorrebbe fare dell'orticoltura un'occasione di incontro fra culture diverse e il Courtyard Playground di Asf Italia-Piemonte che prevede la riqualificazione dello spazio-orto nel cortile scolastico per migliorare la partecipazione attiva di scolari e famiglie. 

In gara anche l'Università di Torino con UniToGo Food Lab per azioni concrete in promozione della cultura dell’alimentazione in ambiente universitario. È questo uno dei micro-progetti che al momento, con 1200 preferenze, figura tra i più votati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento