Zona nord-est di Torino: nuovo volto per le aree "Michelin Stura" e "Cebrosa"

Il progetto, che coinvolge la Cirscoscrizione Sei, ridisegna un'area fondamentale per lo sviluppo della città

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Cambia volto un’ampia porzione della zona nord-est di Torino, nelle cosiddette aree “Michelin Stura” e “Cebrosa”, nei pressi di corso Romania, strada delle Cascinette e strada Cebrosa, nella Circoscrizione Sei della Città, al confine con Settimo Torinese e il villaggio residenziale “Olimpia”.
Il Consiglio comunale di Torino ha infatti votato stasera due deliberazioni (già proposte nella passata consiliatura dall’assessore all’Urbanistica Mario Viano e fatte proprie dall’attuale sindaco Piero Fassino) che, attraverso l’adozione di due Programmi Integrati (PR.IN), ridisegnano un’area che aveva una forte vocazione industriale di complessivi 600mila metri quadrati (500mila di proprietà Michelin spa, 50mila nell’area Cebrosa Ovest di proprietà della Romania Uno srl, già sede di un’importante attività di logistica, 50mila nell’area Cebrosa Est, usata in parte per magazzini e logistica da Basic Italia spa). In particolare, l’intervento si è reso necessario per riconvertire il grande impianto produttivo dell’azienda Michelin, attivo dai primi anni Settanta e oggi ampiamente sotto-utilizzato. Michelin intende però mantenere e rafforzare il polo direzionale e logistico, con la costruzione di un nuovo fabbricato su strada delle Cascinette. Su corso Romania è invece previsto un nuovo polo urbano, caratterizzato da un mix funzionale, che va a sostituirsi agli ex insediamenti industriali.

Nelle nuove abitazioni si prevede andranno a vivere almeno 4.200 persone (3.000 nell’area Michelin, 1.200 nell’area Cebrosa). Verranno anche realizzati spazi urbani di relazione incentrati su due grandi piazze trasversali, negozi, housing sociale, percorsi pedonali, una rete organica di ciclovie interne connessa con quella esistente in corso Romania, aree verdi attrezzate, sottoservizi a rete, parcheggi pubblici e aree per attrezzature sportive. Ulteriori specifici servizi pubblici saranno individuati all’esito delle valutazioni attualmente in corso presso i vari uffici del Comune di Torino. Migliorerà l’assetto di corso Romania, anche tramite la realizzazione del controviale, per agevolare l'accessibilità al nuovo insediamento e alle attività già attestate sul corso.

La presenza dell’azienda produttrice di pneumatici verrà rafforzata e identificata con la realizzazione della “Torre Michelin”, un edificio di altezza massima di 18 piani, che ospiterà la sede centrale e gli uffici direzionali della società. È prevista anche la costruzione di un altro edificio a torre nell’area Michelin. Nell’area Cebrosa verrà costruito un edificio a torre di 30 piani, con uno “zoccolo” a mezz'altezza dedicato ad accoglienza e ristorazione, mentre uffici e negozi occuperanno i piani bassi della struttura.

Torna su
TorinoToday è in caricamento