Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

L'ex candidato sindaco e assessore regionale Coppola lascia la politica

Michele Coppola fino a qualche mese fa era nella Giunta regionale come assessore alla Cultura e contemporaneamente consigliere comunale. Oggi ha però deciso di lasciare la politica attiva agli altri

Michele Coppola si fa da parte. Dopo anni passati tra la Sala Rossa e Palazzo Lascaris, dopo aver sfidato Piero Fassino nella corsa a sindaco di Torino e dopo il passaggio a Nuovo Centrodestra e la sconfitta alle ultime elezioni regionali è arrivata la decisione di lasciare la politica e di continuare una strada professionale in veste di manager nel settore privato.

Lo ha comunicato tramite social network, uno degli strumenti che da sempre ha utilizzato per mostrare lati della sua vita fuori dalle sale dei Consigli comunale e regionale, ma che gli è sempre servito anche per dire quello che pensava sui temi che ogni giorno si trovava ad affrontare in veste di politico. "Dopo molto anni ho deciso così - scrive Coppola -. La politica è stata una parte importantissima della mia vita, con molte soddisfazioni, successi e tante cose imparate, ovviamente anche con errori e insuccessi".

Una politica che nelle ultime elezioni regionali lo ha abbandonato. Il tutto dopo una legislatura passata al fianco del Governatore Roberto Cota come assessore regionale alla Cultura, contemporaneamente al ruolo di consigliere comunale, posto ora lasciato vacante e che sarà occupato da Raffaella Furnari, sua collega in NCD.

Eppure fino a prima delle elezioni comunali (quelle di Fassino sindaco per intenderci) in tanti avrebbero scommesso su Coppola come nuovo volto della politica del centrodestra. Un ragazzo che a 26 anni entra in Consiglio comunale a Torino non passa certo inosservato. Anche Silvio Berlusconi si era accorto di lui, tanto da farne il suo cavallo di battaglia nel capoluogo piemontese. Da Forza Italia c'è stato poi però il passaggio a Nuovo Centrodestra e la sconfitta più pesante, l'ultima, quella delle elezioni di maggio. A 41 anni Coppola ha così deciso che almeno temporaneamente la politica attiva non farà più parte della sua quotidianità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex candidato sindaco e assessore regionale Coppola lascia la politica

TorinoToday è in caricamento