Cronaca

Nuove opere pubbliche o progetti culturali, da oggi lo decidono i cittadini

I cittadini potranno scegliere come utilizzare il mezzo milione: se destinarlo a piste ciclabili, parcheggi, opere pubbliche o progetti sociali, attraverso una votazione sul web

Mezzo milione che i cittadini potranno decidere come destinare, se in piste ciclabili, parcheggi, strade, progetti sociali o culturali. E' questa la proposta dell'assessore al Bilancio Gianguido Passoni che, al momento, riguarda unicamente la Circoscrizione 7, dove il presidente Emanuele Durante si è detto pronto ad accettare la sfida.

Come? Attraverso tre fasi, dove i cittadini diventano parte integrante dell'amministrazioni. Il primo step li vede protagonisti delle assemblee pubbliche di quartiere, dove Avventura Urbana e Stefania Ravazzi, politologa dell’Università che coordina la sperimentazione, raccoglieranno i disagi e le problematiche degli stessi cittadini. Una fase, questa, che durerà fino a giugno.

Nel secondo step è prevista la redazione dei progetti, specchio delle esigenze dei cittadini, affidata a 16 di questi, estratti a sorte. La concretizzazione delle idee proposte saranno pubblicate sul portale wwww.bilanciodeliberativotorino.it ed esposte nella sede della Circoscrizione di modo tale che chiunque possa esprimere il proprio parere.

Soggetti ad una votazione, i progetti vincitori, verranno realizzati attraverso l'utilizzo del mezzo milione messo a disposizione del Comune. In caso di risultati positivi, il progetto potrebbe essere esteso anche alle altre Circoscrizioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove opere pubbliche o progetti culturali, da oggi lo decidono i cittadini

TorinoToday è in caricamento